Ottorino Piccinato gdeguglielmo Febbraio 6, 2020
buongiorno.

sono ottorino piccinato

Nel 1984 ho creato uno studio di design a milano e nel 1991 ho co-fondato una scuola di design

nel 1984 ho creato uno studio di design a milano e nel 1991 ho co-fondato una scuola di design

non mi occupo più di design nel senso di progettare oggetti come facevo una volta perché è un’attività che trovo restrittiva e non più stimolante come lo era un tempo

invece in questi ultimi anni mi sono concentrato sempre più sulla creatività e sulla formazione creativa di chi lavora all’interno del mio studio e delle tante persone che ho la fortuna di incontrare all’esterno

queste possono essere imprenditori, artigiani, dirigenti d’azienda, consulenti in vari campi e a vario titolo, privati, curiosi… cioè persone che forse hanno poco o nulla in comune tra loro se non la curiosità e il desiderio di apprendere un metodo creativo esclusivo per essere in grado di partorire nuove idee

ultimamente ho fatto evolvere i miei workshop di creatività, che si chiamano orange, in nuovi workshop ancora più avanzati, più aperti, più liberi, e sempre più concreti

do ai partecipanti ai miei workshop i mezzi per essere non soltanto creativi, che è già un passo certamente positivo ma intermedio nel mio nuovo percorso formativo, ma per essere visionari

ho chiamato questi workshop chi vuol esser visionario? e sto raccogliendo risultati decisamente interessanti

le idee, le visioni, le iniziative che scaturiscono da questi workshop non appartengono a una tipologia particolare come potrebbe essere il design o l’architettura o la produzione industriale ma ad aree diversissime tra loro come per esempio le assicurazioni, le compagnie aeree, quelle telefoniche, l’arte del mangiare, la produzione di giocattoli, il mondo dell’arte, dello sport e tanti altri settori molto distanti tra loro

molto spesso abbiamo aziende partner che sponsorizzano e sostengono i nostri workshop non solo per affiancare il proprio marchio all’evento ma soprattutto per conseguire due obiettivi principali:

il primo è la formazione creativa e visionaria dei partecipanti inviati dall’azienda, cioè delle persone che lavorano all’interno, o che sono consulenti dell’azienda stessa, o anche clienti o fornitori

il secondo è l’ottenimento di un cospicuo numero di idee molto innovative, alcune delle quali possono essere definite visioni tanto sono avanzate e tanto sono distanti dal normale panorama offerto dalla concorrenza

cioè io propongo ai partecipanti di compiere non soltanto dei passi nella direzione delle idee creative ma di fare un grande balzo in avanti per superare tutte le difficoltà, tutte le frasi del tipo “noi non lo abbiamo mai fatto”, tutti i pregiudizi, i dubbi, le perplessità che possono esistere tra i concorrenti, i clienti, i fornitori, i collaboratori

e infatti nel logo di chi vuol esser visionario? c’è una persona che compie un grande salto in avanti

queste visioni non sono idee “strane” ma proposte molto avanzate e soprattutto concrete

una visione è un concentrato di coraggio, di intuizione, di energia positiva, di desiderio di crescita, di curiosità, di innovazione, e soprattutto di concretezza e fattibilità

altrimenti sarebbe soltanto un inutile miraggio

quello che facciamo è proporre un metodo esclusivo assolutamente innovativo e assolutamente nostro, un metodo che abbiamo inventato noi e di cui andiamo fieri perché ne stiamo osservando i risultati

questo giudizio positivo ci arriva dai partecipanti e tutto ciò è per noi di grande orgoglio perché ci stimola giorno per giorno a ricercare, sperimentare e approfondire nuovi temi, percorsi, esercizi e strade da proporre a chi partecipa ai nostri workshop per raggiungere i propri obiettivi, siano essi di un’azienda, sia facciano parte della soddisfazione personale di un privato che interviene per dare un senso reale alle proprie ambizioni personali

per comprendere meglio ciò che ti sto dicendo ti consiglio di esplorare il nostro sito e scoprire i nostri workshop